tam tam |  arte  |
Settembre della Creatività Giovanile 2008
Barilive - 19-09-2008
Libertà e spazio agli artisti: a Bari è possibile

Torna a Bari, per la nona edizione consecutiva, "Settembre in Arte", la mostra d'arte che ha come protagonisti giovani artisti baresi e non, i quali avranno l'opportunità di esporre le proprie opere in diversi centri della città vecchia.
La manifestazione, patrocinata dall'Assessorato comunale alla Pubblica Istruzione, partirà dal 23 settembre per terminare al 4 di ottobre.
Come ha spiegato l'assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili, Pasquale Martino, sono due gli obiettivi principali della mostra; il primo riguarda la voglia e la necessità di dare spazio alla creatività giovanile, permettere ai ragazzi di dar sfogo alla propria immaginazione per cercare di comunicare se stessi attraverso le svariate possibilità che le arti contemporanee offrono.
Il secondo obiettivo è quello di valorizzare la storia, la tradizione, l'arte, l'antichità e la modernità del centro storico barese. Cercare, quindi, di portare avanti un discorso legato alla territorialità in nome di una tradizione che si vuole tutelare attraverso le forme e gli strumenti che l'attualità offre.
Sono due le novità essenziali rispetto alle passate edizioni.
Se negli altri anni le opere dovevano avere come soggetto la città di Bari, quest'anno agli artisti è stata data carta - ma sarebbe meglio dire "tela" - bianca, svincolandoli da qualsiasi tipo di limite.
La professoressa Giustina Coda, docente dell'Accademia della Belle Arti di Bari nonché curatrice di una delle mostre che coinvolgerà quattordici artisti provenienti dall'Accademia, ha espresso tutta la sua approvazione evidenziando come le personalità espressive degli autori, attraverso la pluralità delle forme artistiche a disposizione, meritino un'attenzione particolare e svincolata da qualsiasi tipo di "regola".
La seconda novità riguarda gli spazi adibiti per l'esposizione. Nelle passate edizioni la mostra è stata allestita presso la Galleria Comunale Spaziogiovani di via Venezia; quest'anno, oltre all'appena menzionata, si potranno ammirare gli elaborati anche presso la Soprintendenza Archivistica per la Puglia, il Museo Civico, entrambi siti in via Saggese, e presso la Soprintendenza Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico della Puglia, in via Pier l'Eremita 25/B.
Si evince, quindi, come il successo degli anni passati abbia spinto il Comune di Bari a fornire ulteriori spazi a questi giovani nostrani che vogliono esprimere se stessi, i loro sentimenti e le loro capacità, a favore della società a cui appartengono.
A "Settembre in Arte" partecipano una serie di realtà giovanili, scolastiche e locali che operano nella zona della città vecchia.
In linea con la Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo, che Bari ha avuto l'onore di ospitare a fine maggio, dal 23 settembre al 4 di ottobre le strade del Borgo Antico saranno palcoscenico di mostre, performance, seminari, degustazioni, incontri e letture, in maniera del tutto gratuita.
Per il fitto programma dettagliato, ulteriori chiarimenti e maggiori informazioni, è possibile visitare il sito web



discussione chiusa  condividi pdf