Spero che la scuola migliori
Oliver - 09-05-2008
La scuola, così tanto esaltata da chi deve vincere le elezioni così poco sentita dopo le elezioni.
Spero che il futuro Ministro non inizi con il ripristino di vecchie modalità introdotte dall'allora signora Moratti che non avevano nessun significato culturale ma servivano per perdere tanto tempo, es. portfolio. Spero che vengano eliminate le programmazioni regionali che hanno determinato una visione parziale di alcuni studi importanti es. storia, geografia, ecc...
Mi auguro che per la categoria si pensi ad una carriera per l'avanzamento economico, non è possibile recuperare potere d'acquisto con rinnovi contrattuali che spesso non coprono neanche l'inflazione, tentando di rendere dignitosa la vita sociale e culturale dell'insegnante.
Infine, spero che gli insegnanti vengano consultati per le future scelte evitando la gogna dell'intermediazione sindacale, vogliamo essere protagonisti direttamente, mettendo a disposizione dei docenti il sito del ministero dove poter far arrivare le nostre opinioni, deve essere possibile poter determinare una consultazione a distanza tra chi opera in questo ambito e le gerarchie.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Rita Rizzo    - 11-05-2008
Caro Oliver, mi associo alla speranza, anche se devo confessare che ci credo ormai poco.

 Enza    - 11-05-2008
Condivido le tue belle e spero non utopistiche speranze.
Enza