Prossimo obiettivo, 1.000 firme da tutta Italia
Comitato promotore - 13-12-2007
Verso un Incontro Nazionale per la riconquista dei Programmi Nazionali e la difesa della libertà d'insegnamento

Cari amici,
ad un mese e mezzo dal lancio della « Proposta per un Incontro Nazionale per la riconquista dei programmi nazionali e la difesa della libertà d'insegnamento » abbiamo in questi giorni superato le 400 adesioni da tutta Italia.
Al primo elenco di 200 firmatari dell'8 novembre si sono aggiunti molti insegnanti, ma anche altri docenti universitari, responsabili di musei, ricercatori...e un primo numero di genitori, tra cui eletti negli organi collegiali.
E' un risultato molto positivo che apre fin d'ora in modo più concreto la prospettiva dell'incontro nazionale.
Il gruppo dei firmatari di Torino sta organizzando il « Seminario itinerante » di approfondimento dei temi della « Proposta », seminario che avrà tre « sessioni »: 1) il valore dell'insegnamento della storia, della geografia e della ciclicità; 2) il rapporto tra le libertà culturali, la libertà d'insegnamento e i programmi nazionali; 3) i diritti degli studenti, dei cittadini, degli insegnanti e i doveri dello Stato: dalla logica dei programmi a quella delle indicazioni.
Anche a Milano si è costituito un primo gruppo di insegnanti e genitori a sostegno dell'Incontro Nazionale che ha deciso di tenere, a gennaio, un primo incontro di approfondimento.
Altre città hanno manifestato interesse per approfondire i temi e preparare l'incontro nazionale e registriamo con soddisfazione che l'Assemblea Nazionale delle scuole, riunita a Firenze il 24 novembre, ha deciso di sostenere la « Proposta ».
Proponiamo di realizzare, là dove sarà possibile, altre sessioni del seminario itinerante o incontri di approfondimento, contribuendo così alla preparazione dell'incontro nazionale.
Un obiettivo preciso ci sembra raggiungibile: 1.000 firme, da tutta Italia, nei prossimi mesi.
Ma per raggiungerlo è necessario l'aiuto di tutti: se chi ha aderito fa circolare e sottoscrivere la proposta nella propria scuola, sarà possibile arrivare a questo risultato che sarebbe molto significativo.
Il Comitato promotore che abbiamo costituito si riunirà all'inizio di gennaio per fare il punto della situazione e formulare una proposta precisa in merito a date e luogo per l'incontro nazionale, da realizzarsi indicativamente in primavera.
Vi invitiamo a farci pervenire più firme possibile per questa data e le eventuali iniziative nelle vostre zone, nonché i commenti e i contributi che riterrete utili.
Grazie ancora a tutti coloro che si stanno unendo al nostro appello e cogliamo l'occasione per augurare buone feste e un buon 2008 a tutti.

Il Comitato promotore dell'Incontro Nazionale,
12 dicembre 2007


PER ADERIRE ALL'APPELLO:

(Testo e modulo per la raccolta delle sottoscrizioni)

Inviare le firme:

- per posta a "Manifesto dei 500", c/o Lorenzo Varaldo, sc. el. "Sibilla Aleramo", via Lemie 48, 10149, Torino;

- per fax allo 011/290549;

- per e.mail all'indirizzo: info@foruminsegnanti.it (in questo caso specificare se i nominativi dei firmatari possono essere resi pubblici)

- o per via telematica sul sito www.foruminsegnanti.it cliccando qui


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf