tam tam |  libri  |
Il libro delle noci
Emanuela Cerutti - 02-09-2002
Per i tipi di Lalli, editore a Poggibonsi, Antonio Gentile, insegnante di filosofia a Bari, ha pubblicato un piccolo libro, sessantina di pagine formato pocket, dal titolo fiabesco Il libro delle noci.
E di fiaba si può davvero parlare, anche se la magia accade dentro i quoptidiani legami d'affetto mai sufficientemente sondati dai noti strumenti di verifica culturale ed interculturale.

"Un nonno di nome Zarathustra dona delle noci ai suoi nipotini, che, stanchi dei soliti giocattoli e di cartoni animati televisivi, avevano cominciato a girargli intorno in cerca di qualcosa"...

Con studiata metafora, inizia qui un'avventura conoscitiva che affonda le sue radici nei primordi della ricerca gnoseologica e forse prima, in quella fase del mito che avvolge ancor oggi le terre e i mari.
Così la domanda sul "Come conosco? Cosa so?" attraversa i binomi ragione-istinto, forma-sostanza, convergenza-divergenza, identità-alterità, analisi-estasi, eternità-contingenza, senza escluderne alcuno, per quella rara e preziosa convinzione che conoscere sia abbraccio totale, puzzle in continua formazione, cambiamento in atto.
Un gioco, che qualunque grande può intraprendere con qualunque piccolo, alla conquista del "tenero germoglio da assaporare".
E, in sottofondo, l'interrogativo più importante: so, sappiamo ancora porre autonomamente, liberamente, i presupposti per una corretta conquista della realtà cui appartengo e che mi appartiene?

Gioiello del pensiero divergente, Il libro delle noci richiama altre letture alla portata di un pubblico giovane e curioso.
Penso alla proposta "Programma di sviluppo della creatività infantile" di Luciano Cerioli e Alessandro Antonietti - Ed. Giunti Lisciani.", o a "Cappuccetto rosso, verde, giallo, blu e bianco" di Bruno Munari - ed. Einaudi, entrambi sperimentati nelle scuole (**) e mi chiedo se anche un albero di noci non potrebbe trovare posto nei nostri cortili.

**(per fare solo due esempi:www.rccr.cremona.it/dirdid_trescore/Pensone; www.sanremonet.com/scuole/infanzia/lupo)

discussione chiusa  condividi pdf