Impugnare il decreto Fioroni
Ass. Naz. Per la scuola della Repubblica - 31-08-2007
"Per la Scuola della Repubblica"
e-mail scuolarep@tin.it
sito www.comune.bologna.it/iperbole/coscost



Dopo le denunce i fatti:

impugnare il decreto Fioroni che assegna i contributi pubblici alle scuole private.


L'art. 33 della Costituzione afferma: "Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, "senza oneri per lo Stato".

Il Ministro Fioroni che pure ha giurato di osservare la Costituzione e quindi anche la norma prima citata, non solo ha palesemente violato tale norma costituzionale, ma ha dichiarato che si propone di violarla ulteriormente, regalando alle scuole private altri 60 milioni di Euro, ovviamente sottratti alle scuole statali:tagli per le scuole statali e regali alle scuole private; questa pare la linea del Ministro Fioroni.
Di fronte a tale provocatorio comportamento attendiamo che finalmente le forze laiche del centro-sinistra manifestino la loro presenza e impongano uno stop al Ministro Fioroni o, almeno, il rispetto della Costituzione.

Noi continueremo a denunciare questo comportamento del Ministro ed ogni forma di cedimento da parte delle forze laiche del centro-sinistra; il rispetto della Costituzione e l'impegno a destinare tutte le risorse disponibili alla scuola statale deve essere anzitutto un impegno prioritario della politica e della cultura; ma, poiché la Costituzione è anche la legge fondamentale dello Stato che tutti ed in primo luogo i Ministri devono rispettare ed applicare, riteniamo che la disinvoltura con cui il Ministro Fioroni continua a violare la Costituzione richieda anche una risposta sul terreno del ripristino della legittimità; per questa ragione proponiamo a tutte le organizzazioni e a tutti i cittadini che giustamente si sono indignati per la provocatoria proposta del Ministro Fioroni di impegnarsi ad impugnare con un ricorso collettivo davanti al TAR del Lazio del decreto del 21 maggio 2007 concernente i contributi alle scuole paritarie per l'a.s. 2007-8.

L'Ass. Naz.le per la "Scuola della Repubblica" dispone già della collaborazione di legali a Roma, Firenze e Bologna; sarebbe opportuno avere altri punti di riferimento in altre realtà e con un collegio di legali nazionale proporre un ricorso collettivo per la difesa della Scuola Statale e per il rispetto della Costituzione.

Restiamo in attesa di suggerimenti e proposte che possono essere inviate al Comitato di Firenze, coordinato da Corrado Mauceri che in qualità di legale può coordinare l'azione legale.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf