Novità negli esami di terza media
Flavio Cucco - 09-06-2007
Con la nuova Legge sugli esami di Stato (Legge n. 1 - 11 gennaio 2007) sono state riportate le prove dell'esame di terza media nell'ambito dell'autonomia scolastica, mentre la Moratti le aveva rese nazionali e ne aveva affidato la predisposizione all'Invalsi.
Tra le principali novità:
• Abolito il giudizio di ammissione: tutti gli studenti dell'ultimo anno, che non abbiano superato il 25% di assenza rispetto al monte ore, sono ammessi all'esame.
• La seconda lingua comunitaria per la prima volta diviene materia obbligatoria e assume pari dignità rispetto alla prima lingua comunitaria. Per quest'anno non comporta una prova scritta autonoma (quarta), ma si affida in via sperimentale alle autonomie scolastiche di delineare un'unica prova relativa a entrambe le lingue straniere. Anche qualora la scuola decida per una prova soltanto di prima lingua, la seconda costituisce comunque parte del colloquio pluridisciplinare.
• Al diploma sarà affiancato un modello di certificazione delle competenze sulla base di uno schema predisposto dal Ministero. Tale modello ha carattere sperimentale dal momento che si sta procedendo alla ridefinizione delle Indicazioni nazionali.
• Una particolate attenzione è rivolta agli alunni che si trovano in condizioni di difficoltà (ospedalizzati, disabili...), per i quali sono previste specifiche norme."

La Capdi propone :

- Un MODELLO SPERIMENTALE con l' indicazione delle Competenze motorie da certificare nella scheda della Circolare CM 28, in coererenza con la formulazione degli Obiettivi specifici di apprendimento riscritti dal gruppo di lavoro de " L'Educazione fisica che vogliamo "

- un sempio di PROGRAMMA D' ESAME di 3^ media


Il Presidente Capdi
Flavio Cucco


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf