breve di cronaca
La campanella suona per Prodi
Tuttoscuola - 14-05-2007
La campana suona per Prodi, scriveva qualche giorno fa un noto commentatore di cose economiche di "Repubblica". Intendeva riferirsi ai forti contrasti che dividono la maggioranza di governo, e gli stessi ministri, su come e quanto spendere, o invece risparmiare, del famoso "tesoretto" accumulato da Padoa-Schioppa. Una battaglia tra formiche e cicale.
Il presidente del Consiglio deve scegliere tra il partito, capitanato dal ministro dell'economia, di chi vorrebbe utilizzare l'extragettito fiscale per riequilibrare i conti pubblici italiani, tuttora in sofferenza, e chi considera prevalenti le ragioni delle categorie sociali piu' deboli, e anche quelle dei dipendenti pubblici in attesa di rinnovo dei loro contratti.
Ma forse, visto il peso che il personale della scuola ha nel pubblico impiego (un terzo del totale), e viste le richieste della cosiddetta sinistra radicale in materia di tempo pieno e aumento dell'obbligo scolastico, riflesse in una proposta di legge popolare da essa condivisa (si parla di molti miliardi di euro), si potrebbe dire che per Prodi suona la campanella... scolastica.
Probabilmente il capo del governo, che e' anche garante della compattezza politica della maggioranza (un ruolo ribadito con il varo del "dodecalogo" di Caserta, con la scuola al secondo posto), fara' qualche apertura alle esigenze finanziarie del comparto scuola-universita'-ricerca, ma molti saranno gli scontenti a livello politico e sindacale. E visto che comunque gli scontenti ci saranno, forse varrebbe la pena di destinare una parte significativa delle risorse a interventi e politiche che diano un segnale di discontinuita' rispetto al passato, premiando il merito per alcune categorie o puntando su nuove figure professionali. Per esempio: che ne e' della valutazione e della retribuzione di risultato dei dirigenti scolastici? Dove sono finite le proposte della commissione sindacati-ARAN sulla carriera degli insegnanti? A che punto sono la riorganizzazione del Ministero, il riordino dell'Invalsi, dell'Indire?
Un segnale di attenzione a queste tematiche vorrebbe dire che la campanella, questa volta, la suona Prodi.

discussione chiusa  condividi pdf