tam tam |  software libero  |
L'altra faccia dell'informatica
Paolo - 03-03-2007
CIDI DELLA CARNIA E DEL GEMONESE
Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti



COMUNICATO STAMPA
CON VIVA PREGHIERA DI DIFFUSIONE


Il CIDI della Carnia e del Gemonese organizza a
Gemona del Friuli, presso l' Istituto Professionale "D'Aronco"
L'ALTRA FACCIA DELL'INFORMATICA
Tre incontri su informatica e cultura

Primo incontro Mercoledý 14 Marzo 2007 ore 17.00-19.00

DALLA FIACCOLA ALL'SMS
l'informatica nella comunicazione
relatrice -animatrice : Diana Bitto, Insegnante

Secondo incontro Venerdý 23 Marzo 2007 ore 17.00-19.00

VOLTA LA CARTA E SI VEDE... L'INFORMATICA
l'informatica nel mondo dei giochi e delle filastrocche
relatori - animatori: Manuela Massarutti, Doranna Di Vano, Antonina Deotto, insegnanti

Terzo incontro Venerdý 30 Marzo 2007 ore 17.00-19.00

LETTERATURA, MACCHINA NARRANTE E GAME BOOK
l'informatica nella riflessione in letteratura
relatori - animatori: Franca Alborini, Mirka De Marchi, insegnanti


Se vi sembra sorprendente che l'informatica possa nascondersi dietro una fila di fiaccole, negli interstizi di una filastrocca o in un brano di Calvino, e se la vostra curiositÓ vi spinge a mettere in discussione l'immagine che vi siete fatti di questa disciplina, allora probabilmente il ciclo di incontri "L'altra faccia dell'informatica", che si svolgeranno in marzo a Gemona, fa anche per voi.

Al di lÓ della comune accezione, che vede l'informatica negli strumenti tecnologici cosý pervasivi della vita e del lavoro di oggi, in realtÓ le idee che ne costituiscono la base culturale trovano le loro radici molto lontano nel tempo e hanno stimolato la riflessione di numerosi intellettuali a partire dalla seconda metÓ del '900. L'informatica nasce infatti come disciplina scientifica e propone innanzitutto nuove idee e originali chiavi di lettura del vissuto che ci circonda.

I tre incontri che verranno proposti prendono lo spunto da un'esperienza svolta in collaborazione dall'Ateneo Friulano e da diverse scuole della provincia di Udine, proponendosi, come suggerisce il titolo, di scoprire anche alcuni tratti della faccia nascosta dell'informatica, ben pi¨ importante sul piano culturale, ma quasi sempre trascurata a vantaggio dell'aspetto tecnologico-strumentale.

Nel primo incontro,, martedý 14 marzo, dopo aver richiamando le finalitÓ del progetto, Diana Bitto introdurrÓ l'argomento attraverso una breve storia della comunicazione mediata da artefatti costruiti dall'uomo fin dal 400 a.C.

Il secondo intervento a cura di Doranna Di Vano e Manuela Massarutti, venerdý 23 Marzo, sarÓ incentrato sulla proceduralitÓ algoritmica che si pu˛ trovare nel mondo delle filastrocche, degli indovinelli e dei giochi.

Infine, nel terzo incontro di venerdý 30 marzo, Franca Alborini e Mirka De Marchi affronteranno i rapporti tra l'informatica e la letteratura, soprattutto alla luce dell'opera di Italo Calvino.

Gli incontri avranno carattere divulgativo e sono aperti a chiunque abbia curiositÓ culturale e saranno ospitati presso l'ISIS "D'Aronco", in via Battiferro a Gemona del Friuli.

Per informazioni ed approfondimenti si invitano i destinatari di questo comunicato di rivolgersi alla prof.ssa Doranna di Vano, tel. 0432-508036 , cell. 3284699605

discussione chiusa  condividi pdf