Anno scolastico 2013-2014 - mese di marzo
Massimo Rondi - 29-03-2014
La scuola si restaura, come edificio e come struttura educativa, con l'attenzione alla didattica inclusiva per tutti gli allievi: anche DSA e BES, perché ciò che è utile per un dislessico (pur vecchio e compensato come me) o per i Bisogni Educativi Speciali è utile per tutti e, così è stato rilevato, ne beneficiano tutti. Se l'utilizzo di un font ad alta leggibilità può essere considerato un valido strumento compensativo in caso di dislessia e facilitante per tutte le tipologie di lettori perché non sfruttare questo accorgimento a fini didattici?
Silvana Citterio - 22-03-2014
Imparare la storia con una ricerca che parte da fonti primarie e secondarie di tipo diverso: letteratura, memorialistica, atti ufficiali, saggistica e divulgazione storica, arti figurative, cinema, fotografia, è un modo, potremmo dire, "brechtiano" di leggere il passato, per comprendere il presente e agirvi consapevolmente, e per poter immaginare un futuro. Questa l'opzione metodologica di IRIS, associazione che si batte da anni per diffondere un approccio alla disciplina capace di appassionare molti studenti e studentesse.
Gennaro Tedesco - 15-03-2014
Nell'ottica della logica transazionale, i punti fondamentali di un approccio al teatro per ragazzi si collocano a un livello diverso da quello corrente e normale . I poli di riferimento transazionali sono gli allievi in rapporto al loro gruppo e a se stessi, ma anche in rapporto ai docenti. Lo sviluppo della comunicazione teatrale si attua in un contesto di reciproco scambio relazionale. Il linguaggio così preso in considerazione assume in sé non solo gli aspetti verbali, ma anche quelli più in generale semiotici e prossemici. Tale scambio consente anche agli elementi meno dotati, da un punto di vista di un'educazione e istruzione normale, di inserirsi con le proprie capacità esperienziali e relazionali nel processo didattico e educativo in corso.
in classe
Un luogo nel quale raccontare esperienze didattiche significative o condividere risorse utili per il lavoro quotidiano con alunni e studenti. Narrazione di progetti, descrizione di percorsi, proposte di formazione, informazioni e suggerimenti per gite o viaggi, ipotesi di scambi: il tutto (e altro che certamente dimentichiamo) aperto a ogni ordine di scuola e a ogni disciplina. E’ solo un inizio, ma se son rose …
La Redazione
Tag correlati


Anno scolastico / Mese
2013-2014 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2014-2015 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2015-2016 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
2016-2017 / 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8
Autori