- anno scolastico 2018-2019
Lucio Garofalo - 30-08-2019
UNA RIFLESSIONE A 360° SULLA SCUOLA ITALIANASta per avviarsi il nuovo anno scolastico e vorrei riassumere, in una sorta di "saggio manualistico" più o meno schematico, quelli che, dal punto di vista di un insegnante che vive il mondo della scuola, ...
Lucio Garofalo - 09-06-2019
La scuola odierna, non solo in Italia, è da anni ridotta ad essere una scuola finta, ma per la semplice ragione che ne hanno voluto fare altro: una "azienduola", nella migliore (?) delle ipotesi. Vale a dire che hanno alienato, ovvero mercificato la ...
Rodrigo Catalani - 28-05-2019
Un tentativo, come tanti altri, di occupazione della scuola, risoltosi in modo del tutto pacifico con tre giorni di assemblea permanente. Un intervento sproporzionato, intimidatorio e repressivo, da parte del Dirigente di turno, con tanto di massiccio spiegamento di forze dell'ordine
Giuseppe Aragno - 21-05-2019
Salvini non è un uomo colto. Non a caso fino al 2018 ha vissuto come cittadino di un Paese che non c'è - la Padania - e ha diretto un partito che ne chiedeva la separazione dall'Italia...
Francesco Paolo Catanzaro - 12-05-2019
Ogni giorno il docente opera oltre la propria disciplina insegnata, sviluppando percorsi di legalità che portano i discenti a sperimentare il rispetto delle regole con l'esempio di un comportamento adulto votato all'onestà intellettuale e al trionfo ...
Gabriele Boselli - 05-01-2019
Forse siamo alla fine dell'INVALSI, l'istituto che meglio ha svolto attraverso la formulazione e il trattamento dei test e la pubblicizzazione dei "risultati" prestazionali un compito di stereotipizzazione/banalizzazione del pensare; h
Lucio Garofalo - 21-11-2018
A proposito dei "compiti autentici", o di realtà (che dir si voglia), mi permetto di sollecitare una riflessione personale.
Da marxista, so bene che una "sintesi dialettica" tra teoria e prassi è la giusta risposta fornita all'antica questione che colloca i due termini in netta antitesi.
Domenico Gallo - 05-11-2018
C'è una cattiva notizia che non compare nei telegiornali perchè la politica la tiene rigorosamente riservata, quando, al contrario, dovrebbe diventare oggetto di un dibattito vivacissimo prima che sia troppo tardi e vengano compiute scelte irreversibili.
Gianfranco Scialpi - 07-10-2018
Il Ministro ha dichiarato, quasi sperando, che l'istruzione sarebbe rimasta fuori dall'inevitabile "tsunami" fatto di risparmi e tagli per coprire le riforme-spot. E invece, come era facilmente prevedibile, la scuola si conferma un bancomat. La ...