Antonio Valentino - anno scolastico 2003-2004
Antonio Valentino - 29-06-2004
Grande o no?
Il ministro e i suoi più stretti collaboratori quando parlano della riforma in atto sembrano oscillare tra posizioni contrapposte: in certe sedi (televisioni e radio, in primo luogo) e in particolari situazioni tipo convegni, tendono a presentarla come la “Grande riforma”; mentre in altre circostanze e in atti amministrativi prevale la tendenza a rassicurare il personale della scuola mandando messaggi del tipo "ma perché tanto allarme? Dopo tutto cambia ben poco rispetto alle pratiche scolastiche precedenti". Per cui capita di sentire sul primo fronte, come è successo in una recente trasmissione televisiva, dalla signora Moratti, che la sua riforma va addirittura paragonata a quella di Gentile del '23 del secolo scorso. (La quale in realtà – sia detto tra parentesi - aveva ben altro respiro culturale e pedagogico ed una architettura generale funzionale certo agli obiettivi del regime fascista e alla sua idea di società e di sviluppo, ma pure capace di recuperare e dare centralità a filoni importanti della tradizione culturale del nostro paese). Ma capita anche di leggere, come nella circolare di accompagnamento al primo decreto legislativo applicativo della Legge 53, affermazioni rassicuranti che esaltano gli elementi di continuità dando, delle scelte fondanti della riforma, una interpretazione che può apparire scolorita, se confrontata con i giudizi di autoesaltazione di altre situazioni.

>>> continua...
Antonio Valentino - 04-06-2004
I vincoli e le risorse

Il capitolo " Vincoli e risorse " della Bozza delle “Indicazioni Nazionali per il Sistema dei Licei ”, fatta circolare in questi giorni, è l`unico che contiene indicazioni utili per capire realmente struttura e natura dei Licei, almeno nella versione proposta dai gruppi ministeriali che ci lavorano in segreto e dal loro ispiratore - che si intuisce chiaramente, non solo dai contenuti, ma anche dalla forma della scrittura -, cioè il Prof. Bertagna.
In attesa del documento ufficiale e rinviando a quel momento eventuali valutazioni approfondite di merito, si riportano di seguito informazioni di una qualche utilità per un primo quadro di riferimento e qualche considerazione.

L’impianto e le scelte pedagogiche

Per quanto riguarda i contenuti, non si può parlare di novità in assoluto, in quanto le indicazioni si muovono sulla falsariga di quelle definite per il primo ciclo e senza alcuna differenza. Che forse era lecito aspettarsi, sia a seguito del dibattito e delle critiche, anche radicali, legati alla emanazione del Decreto attuativo per il primo ciclo; sia anche per le specificità dell`istruzione superiore.
E` però la prima volta, a quanto risulta, che queste “Indicazioni” vengono estese al Secondo Ciclo del sistema scolastico in un documento ancora informale, ma molto attendibile.

Questi gli aspetti che il capitolo considera .

1. La questione del tempo scuola e l`articolazione dell`offerta formativa. Si ribadisce in proposito anche per la scuola superiore
a. l`orario obbligatorio delle lezioni di 891 ore annue (pari a 27 ore settimanli)

b. l`orario aggiuntivo-facoltativo-opzionale di 198 ore annue (pari a 6 ore settimanali) per azioni di recupero, ma anche di promozione dell`eccellenza.

A queste due quote, vanno aggiunte

c. una quota oraria decisa dalle singole Istituzioni scolastiche "sulla base della normativa vigente" (probabilmente il riferimento è alla quota del 15% del monte ore annuale, di cui al DPR 275 e al D. M. n. 234 del 26 giugno 2000, art. 3); la quantificazione è dell’ordine di 4-6 ore settimanali a seconda dei parametri di riferimento,

d. una quota oraria assegnata alla "responsabile decisione delle Regioni", non quantificata.

Va tenuto in ogni caso presente che la somma dell`orario obbligatorio e di quello facoltativo è già di 33 ore settimanali.


>>> continua...
Antonio Valentino - 29-04-2004
A proposito dello schema di decreto predisposto dal MIUR sul Servizio di valutazione del sistema scolastico

Lo schema di decreto predisposto dal Ministero sulla valutazione del sistema scolastico si presta a considerazioni piuttosto ...
Selezione interventi
Ultimi interventi
Anno scolastico 2000 - 2001
Anno scolastico 2001 - 2002
Anno scolastico 2002 - 2003
Anno scolastico 2003 - 2004
Anno scolastico 2004 - 2005
Anno scolastico 2005 - 2006
Anno scolastico 2006 - 2007
Anno scolastico 2007 - 2008
Anno scolastico 2008 - 2009
Anno scolastico 2009 - 2010
Anno scolastico 2010 - 2011
Anno scolastico 2011 - 2012
Anno scolastico 2012 - 2013
Anno scolastico 2013 - 2014
Anno scolastico 2014 - 2015
Anno scolastico 2015 - 2016
Anno scolastico 2016 - 2017
Anno scolastico 2017 - 2018
Anno scolastico 2018 - 2019
Anno scolastico 2019 - 2020
Anno scolastico 2020 - 2021
Anno scolastico 2021 - 2022