spazio forum DIDAweb spazio forum DIDAweb
01 Ottobre 2020 - 04:51:35 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Benvenuti nello spazio forum del DIDAweb.

Per segnalazioni o richiesta di informazioni, non esitare a contattarci all'indirizzo forum@didaweb.net
 
   Home   Help Ricerca Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: Un film sugli zingari in Puglia  (Letto 3733 volte)
aemme
Sr. Member
****
Posts: 299


Guarda Profilo
« il: 21 Agosto 2008 - 07:11:32 »

Un film sugli zingari in Puglia
 
La complessa realta' degli zingari che vivono in Italia, in particolare in Puglia, č al centro del documentario 'Japigia Gagi” che il regista Giovanni Princigalli ha presentato all’Istituto italiano di cultura di Buenos Aires.
 
 
La complessa realta' degli zingari che vivono in Italia, in particolare in Puglia, č al centro del documentario 'Japigia Gagi” che il regista Giovanni Princigalli ha presentato all’Istituto italiano di cultura di Buenos Aires.

Questo lavoro, ha indicato l’autore che era presente alla proiezione, ha partecipato al 19/o Incontro di arte e cultura del Mercosur” a Eldorado (Argentina settentrionale).

"Jaipigia Gagi" č in sostanza un lavoro di “esplorazione” della comunitŕ Rom di Jaipigia, a Bari, che ha permesso di approfondire una cultura di cui si parla molto, soprattutto per motivi legati alla sicurezza, ma di cui si conosce molto poco.

Il regista la racconta attraverso il punto di vista di quattro suoi membri, una ragazza di 17 anni rinchiusa in un istituto per minori che vuole tornare a casa dai genitori, un’adolescente che sogna di fare la modella, una bambina di undici anni che si rifiuta di andare a scuola perchč vuole continuare a fare compagnia alla madre che chiede l’elemosina ai semafori e un uomo di 35 anni che aspetta che arrivi la figlia dalla Romania.

Princigalli, autore anche di Gli Errori Belli (2007) che tratta dei figli degli emigranti italiani in America che vogliono imparare la lingua dei genitori, ha vissuto in stretto contatto con gli abitanti di Jaipigia per oltre un anno. L'intento del documentario, ha precisato, č quello di “andare oltre la figura del rom che sta al semaforo, senza inseguire visioni romantiche e stereotipate”.
Il film ha partecipato a oltre 40 concorsi internazionali, ricevendo numerosi premi.

20/8/2008

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_Teatri_NOTIZIA_New.asp?IDNotizia=209461&IDCategoria=1
Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by SMF 1.1.20 SMF © 2006-2008, Simple Machines