spazio forum DIDAweb spazio forum DIDAweb
27 Maggio 2020 - 12:43:35 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Benvenuti nello spazio forum del DIDAweb.

Per segnalazioni o richiesta di informazioni, non esitare a contattarci all'indirizzo forum@didaweb.net
 
   Home   Help Ricerca Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: Roma: Ozzimo (Pd), il Piano nomadi e' un fallimento  (Letto 1981 volte)
Redazione
Newbie
*
Posts: 26


Guarda Profilo
« il: 06 Ottobre 2010 - 02:14:44 »

(fonte: Adnkronos)

27 settembre 2010

"Altro che da 100 a 13 campi, come riportato in un manifesto del Pdl, rispetto allo scorso anno passiamo da 100 a 229. Il calcolo e' presto fatto e da fonti dirette dell'Amministrazione comunale, nessun nuovo campo attrezzato (7 erano, 7sono), da 15 campi tollerati nel 2008 passiamo a 13 campi, da 80 cambi abusivi segnalati nel Pianio Nomadi presentato ad agosto 2009 ( 40 a dicembre 2008) siamo passati a 209 micro campi abusivi". Lo ha detto Daniele Ozzimo, consigliere Pd e vice presidente della Commissione Politiche Sociali del Comune di Roma.

"Dall'insediamento della Giunta Alemanno - ha aggiunto Ozzimo - i micro campi abusivi crescono di 150 unita' e sono la logica conseguenza di sgomberi effettuati in chiave vessatoria con l'intento di disincentivare la permanenza di alcune comunita' Rom nella citta'. Emblematico l'esempio di Casilino 700, dove la stessa comunita' Rom viene sgomberata due volte in 48 ore senza una seria proposta di accoglienza".

"E' stato proposto il rimpatrio assistito - ha sottolineato ancora il consigliere Pd - o l'accoglienza solo a donne con bambino con l'inevitabile e comprensibile rifiuto di chi non intende certo separarsi da un proprio caro. Troppe volte le comunita' Rom sono state costrette a disperdersi per le strade della citta'. In realta le persone disperse non sono andate via da Roma, ma hanno dato vita a quei micro insediamenti che oggi la Giunta Alemanno tenta di chiudere con conseguente sperpero di risorse".

"Un Piano dovrebbe servire a programmare una serie di interventi scadenzati nel tempo - ha proseguito Ozzimo - con l'obiettivo di risolvere il problema e di ridurre al minimo gli effetti negativi che ogni azione rischia di scatenare soprattutto se si affronta un tema complesso come quello della riorganizzazione della presenza delle Comunita' Rom e Sinti sul territorio cittadino".

"In realta' cresce l'insicurezza per i cittadini romani - ha aggiunto ancora Ozzimo - peggiorano le condizioni di vita delle comunita' Rom, si azzera qualsiasi politica d'integrazione. Si realizzino prima nuovi spazi di accoglienza almeno uno dei tre nuovi campi attrezzati che la Giunta Alemanno dice di voler realizzare da oltre un anno, poi si proceda alle delocalizzazioni garantendo in primo luogo la scolarizzazione dei minori".

"E' giunto il momento - ha concluso il consigliere Pd - che il sindaco convochi un Consiglio Straordinario sul Piano Nomadi, allarghi il tavolo cittadino delle associazioni a tutte le realta' operanti quotidianamente all'interno dei campi e lavori affinche', su questo tema cosi' delicato, vi sia una larga assunzione di responsabilita'".

Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by SMF 1.1.20 SMF © 2006-2008, Simple Machines