spazio forum DIDAweb spazio forum DIDAweb
25 Ottobre 2020 - 05:54:33 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Benvenuti nello spazio forum del DIDAweb.

Per segnalazioni o richiesta di informazioni, non esitare a contattarci all'indirizzo forum@didaweb.net
 
   Home   Help Ricerca Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: Napoli - Ipotesi Ponticelli per il centro di accoglienza dei rom  (Letto 2469 volte)
Luisa
Administrator
Sr. Member
*****
Posts: 358


Guarda Profilo
« il: 26 Giugno 2008 - 06:55:58 »

Ipotesi Ponticelli per il centro di accoglienza dei rom
Repubblica — 18 giugno 2008   pagina 9   sezione: NAPOLI

A Ponticelli potrebbe nascere il primo centro di accoglienza per i rom di Napoli. è la carta del riscatto, della rivincita, dopo i roghi di inizio maggio e la caccia allo zingaro.

Il commissariato per i rom ha cominciato il censimento tra le 10 municipalità, per capire le strutture utilizzabili e la disponibilità. E Ponticelli è in prima linea. Ieri si è tenuta una riunione tecnica del commissariato per i rom, presieduto dal prefetto Alessandro Pansa.

All' esame del giorno l' emergenza a Barra: dopo la fuga di 500 rumeni rom da Ponticelli, molti, infatti, si sono rifugiati nel quartiere limitrofo.

L' accampamento di via Mastelloni, che ospitava 20 persone, ora è arrivato a 100 ospiti, con non poche frizioni con i residenti delle case popolari circostanti. Il dirigente del Comune, Antonio Moscato, ha proposto di censire i rom di Barra e di spostarli in via Pacioli a Ponticelli.

La proposta è stata discussa in giunta alla VI municipalità nella stessa mattinata. «è la nostra occasione di riscatto - dice l' assessore alle Politiche Sociali, Patrizio Gragnano - Ospitiamo 100 rom, un numero gestibile, li inseriamo in un progetto di integrazione e ridiamo dignità al nostro quartiere. Noi ci siamo, siamo pronti».

Possibilista anche la presidente Anna Cozzino. Contrari, in parte, i due esponenti del Pd. «Siamo pronti a fare la nostra parte, ma su basi chiare, cioè con fondi e soprattutto recuperando strutture abbandonate- dice il vicepresidente della Municipalità, Massimo Cilenti (Pd) - Ma diciamo "no", a via Pacioli, diciamo no a un centro di accoglienza nella villa comunale e in una struttura che ospita uffici dell' amministrazione».

(cristina zagaria)

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/06/18/na_062ipotesi.html
Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by SMF 1.1.20 SMF © 2006-2008, Simple Machines